A2: BUBI-Prato 7-3 - Bubi News - Bubi Merano

Vai ai contenuti

A2: BUBI-Prato 7-3

Bubi Merano
Pubblicato da in Serie A2 ·
Un BUBI travolgente schianta con merito nel confronto diretto i rivali del Prato, iniziando nel migliore dei modi il 2018.
Con la formazione quasi al completo (capitan Beregula è ormai quasi pronto per il rientro), i giallorossi affontano con grande attenzione il match, con Stefano Trunzo che al 4’ centra il palo alla sinistra di Laino. E’ il prologo al vantaggio che arriva un minuto più tardi: azione insistita di Rejhan Mustafov sulla destra, palla ad Alex Manzoni che batte il portiere con un tocco beffardo. Gli ospiti accusano subito il colpo, Rafinha ha una grande chance ma Laino si salva, mentre subito dopo Fabio Vanin calcia alto da pochi metri. Laino devia in tuffo su un gran diagonale di Guga, mentre il primo squillo ospite è un’occasione da due passi per Dopico, sul quale Luca Vanin si supera. Ma il numero 1 meranese non può nulla poco dopo sulla puntata a fil di palo di Juanillo che si libera bene nello stretto. Ancora Juanillo ci prova su punizione ma Luca Vanin respinge di piede, mentre dall’altra parte Deilton costringe Laino alla deviazione in angolo. Rejhan Mustafov con una finta manda al bar Vinicinho e serve Trunzo che centra il secondo legno personale, ma poi Benlamrabet approfitta di un’indecisione a centrocampo e si invola superando anche Luca Vanin per l’inatteso vantaggio laniero, che però dura appena mezzo minuto perché Wallace stende in area Fabio Vanin. E’ rigore che Deilton trasforma per il 2-2. I minuti successivi sono un monologo di Guga che per tre volte si vede chiudere la strada da Laino, finchè al 18’ arriva il 3-2 del BUBI con una combinazione spettacolare Deilton-Mustafov-Rafinha conclusa in rete con una schiacciata di testa da Deilton! Si va al riposo sul minimo scarto ma è nettamente più BUBI che Prato.
E ad inizio ripresa i ragazzi di Roberto Vanin vogliono infatti subito legittimare il vantaggio con Rejhan Mustafov che non riesce a concludere in rete un doppio tentativo da centro area, ma poco più tardi è Stefano Trunzo, ben servito da Rafinha, a trovare il destro giusto con la complicità di un difensore avversario. 4-2 e gara che inizia ad incanalarsi sui binari desiderati. Gli ospiti faticano a creare azioni pericolose, mentre Guga, Fabio Vanin e Trunzo tengono sotto tensione Laino. L’unico dei lanieri a provarci è Juanillo, ma Luca Vanin fa buona guardia. A metà frazione arriva la quinta rete firmata da Rejhan Mustafov che, servito da Deilton, batte un non incolpevole Laino sul primo palo. Entra Vinicinho come portiere di movimento, Luca Vanin respinge una conclusione del solito Juanillo ma il giro palla pratese è sterile, ci pensa allora Mustafov a sbloccare la situazione sradicando un pallone dai piedi di Benlamrabet e andando a insaccare il 6-2 battendo Wallace corso a difendere la porta sguarnita. Dopico trova il gol del 6-3 con un sinistro nell’angolino, poi ci pensa Guga a far scorrere i titoli di coda deviando in rete con una zampata l’assist al bacio di Rafinha per il definitivo 7-3.
Bella e convincente vittoria di un BUBI che ha preparato con cura questa gara per poi concretizzare tutto il lavoro nel modo migliore. Complimenti al mister e a tutti i ragazzi per aver iniziato con il piede giusto il girone di ritorno, mentre ora ci si può dedicare al match (in gara unica) del terzo turno di Coppa della Divisione, una partita che ovviamente ha il pronostico sbilanciato ma che darà modo al pubblico meranese di vivere una sfida di livello assoluto contro la Came Dosson, attualmente vicecapolista in serie A1. Appuntamento da non perdere quindi per tutti gli appassionati, martedì 9 gennaio alle ore 20.00, sempre al Palestrone di via Wolf.
Il tabellino:
BUBI: Vanin L., Mancin, Manzoni, Deilton, Trunzo, Manarin, Mustafov, Rafinha, Moretti, Guga, Vanin F., Romanato. All. Roberto Vanin.
PRATO: Laino, Wallace, Zangirolami, Benlamrabet, Dopico, Petri, Vinicinho, Cerciello, Veneruso, Juanillo, Gelli. All. Suso Rey.
Arbitri: Cammarano di Nichelino e Simonazzi di Reggio Emilia, cronometrista Saggese di Rovereto.
Reti: Nel pt 5’13” Manzoni, 8’50” Juanillo, 14’00” Benlamrabet, 14’34” Deilton (rigore), 17’49” Deilton. Nel st 1’42” Trunzo, 9’15” Mustafov, 12’24” Mustafov, 14’48” Dopico, 15’17” Guga.



Torna ai contenuti